Home - News Archive
thumbnail

Print

Un premio ai donatori di sangue

This information is not currently available in English

Nella Giornata Mondiale del Donatore di Sangue, istituita nel 2004 dall’OMS nel giorno di nascita di Karl Landsteiner, scopritore dei gruppi sanguigni, l'Università Campus Bio-Medico di Roma vuole ringraziare i donatori di sangue e premiare il loro gesto di solidarietà e valore sociale.

 

Per questo, giovedì 14 giugno alle ore 18, nell'Aula Magna del Trapezio, tutti i donatori (e non solo) sono invitati a un incontro cui interverranno la dott.ssa Stefania Vaglio, Responsabile del Centro Regionale Sangue, Paolo Sormani, Direttore Generale del Policlinico Universitario, Lorenzo Sommella, Direttore Sanitario, e Maria Cristina Tirindelli, Responsabile del Centro Trasfusionale. A seguire, le premiazioni dei donatori e degli studenti UCBM che più assiduamente hanno contribuito a salvare la vita di molti pazienti.

 

"Sono circa 2.500 i donatori periodici che negli anni non hanno fatto mancare al Policlinico Universitario le proprie donazioni di sangue, bene insostituibile per la vita dei pazienti", spiega la dott.ssa Tirindelli. Eppure le unità di sangue raccolte non sempre sono sufficienti a coprire il fabbisogno trasfusionale. Per questo servono nuovi donatori, come ricorda la campagna scelta quest’anno dell’OMS per la Giornata Mondiale: "Dona il sangue, condividi la vita".

 

Per partecipare all'evento, comunicare via e-mail il nome e il cognome dei partecipanti.

 

Questo sito utilizza i Cookies per migliorare l’esperienza di navigazione e la qualità dei nostri servizi. Continuando la navigazione dichiari di accettare l’utilizzo dei Cookies presenti sul sito. Per saperne di più.

Accetto